Academia spirituale

arteXsana - academia spiritualeServizi

La spiritualità e la guarigione mi sono state trasmesse con i geni di mia madre. Mia bisnonna era una guaritrice e sanava disagi fisici con una chiave. Questa chiave mi accompagna ancora oggi e la ricarico sempee dopo ogni utilizzo.

A parte l’arte, ĺa musica e la fotografia uso anche altri mezzi come il pendolo,il vangelo ecc…per guarire. Persone qui in Messico mi dicono, che già solo la mia vicinanza li sana, soprattutto scaricano stress accumulato nella mia presenza. Per questo molti vengono da me,a volte anche solo per parlare e stare vicino a me. La mia voce aiuta nella meditazione a guarire corpo e spirito. Però consiglio sempre e lo stesso di visitare un medico e di seguire i loro consigli e prescrizioni.

La mia energia guaritrice è cresciuta dopo la mia EVM (esperienza vicina alla morte) ed il mio coma ed è uno dei miei compiti, che mi furono consegnati, l’aiuto a persone ed animali. Quimi chiamano “El Milagro de Dios” (il miracolo di Dio) o “La Leyenda” ( la leggenda). I medici non possono spiegarsi scientificamente molte cose accadute in me. Parlo di auto guarigione.

Cosa potete imparare qui da me?

Nella Spirit Academy cercherò di svegliare con alcuni esercizi il potenziale dell’auto guarigione,che sta in tutti noi. Il processo può essere lungo,perché non vuole dire,che la si padroneggia già dopo solo un paio di sedute. Si deve, come nello sport, la musica,l’arte ecc, allenarsi per arrivare ad un buon rendimento. Tutto sta in noi.

I miei messaggi devono andare in tutto il mondo,nell’universo. Vorrei raggiungere più persone possibile, che magari vorrebbero già arrendersi.

La mia EVM ed il coma hanno solo rinforzato tutto,solo per potere aiutare loro. Insegnare,come potrebbero aiutarsi da soli. Nella Spirit Academy potrai seguire tutto quello che faccio.

arteXsana - academia spirituale

Qui vorrei ringraziare i miei “maestri” e le mie “maestre” che mi hanno insegnato ad unire il mio spirito con il corpo ed a capirlo.

Ringrazio Alessandro, Caterina, Mara, Jeanette, Maria ed Icela per questo.

Soprattutto grazie, perché oggi credo in me.